Teodor Currentzis e il Beethoven Day a Delfi

Teodor Currentzis, che è stato scelto per dirigere l’orchestra musicAeterna durante il Beethoven Day a Delfi, è noto per molto di più del suo straordinario lavoro di domenica 6 giugno 2021.
E’ stato soprannominato il “ribelle della musica classica”, “il ragazzaccio della musica classica”: descrizioni forse più adatte a una rockstar che a un uomo che dirige Mozart e Beethoven.
Nel suo caso, oltre a “genius” e “enfant terrible”, descrizioni come “narcisista” e “anarchico” suonano più come complimenti.

All’età di 49 anni, il direttore greco che ha fatto di San Pietroburgo, in Russia, la sua casa, è un direttore d’orchestra e compositore ricercato. Ha una ricca discografia, i suoi concerti in tutto il mondo sono esauriti con giorni di anticipo. Currentzis sembra chiaramente intenzionato a rivoluzionare la musica classica. La prende dal suo vecchio ambiente conservatore e aggiunge stile e aplomb per renderla attraente per un pubblico più ampio e forse per le generazioni più giovani.

Il Beethoven Day è stato caratterizzato da incantevoli esecuzioni di tutte e nove le sue sinfonie ospitate in tutta Europa, incluso uno spettacolo magico al Teatro di Delfi in Grecia domenica 6 giugno 2021.
Nell’antico teatro di Delfi, sullo sfondo delle rovine del Tempio di Apollo, musicAeterna suona la 7a Sinfonia in la maggiore di Ludwig van Beethoven con la direzione di Teodor Currentzis, sottolineata da una nuova coreografia di Sasha Waltz e la sua compagnia.
Beethoven completò la settima sinfonia in la maggiore nel 1812; la prima nel 1813 al culmine delle guerre di liberazione fu un evento patriottico e un enorme successo. Le generazioni successive di compositori si sono occupate intensamente dell’opera. Il bon mot di Richard Wagner della 7a Sinfonia come “l’apoteosi della danza” è leggendario. Fondere la sinfonia con uno spettacolo di danza sarebbe stato certamente nello spirito del grande maestro dell’opera d’arte totale.

Alcune immagini del concerto che fino al 4 settembre 2021 può essere visto su ARTE Concert.

Symphony No. 7 in A Major, Op. 92: III. Presto · Teodor Currentzis · Ludwig van Beethoven · musicAeterna

Nato ad Atene il 24 febbraio 1972, Currentzis ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di quattro anni e ha iniziato a studiare violino a sette. Entrò al Conservatorio Nazionale di Atene all’età di dodici anni, concentrandosi sul violino. Nel 1987, all’età di 15 anni, ha intrapreso gli studi di composizione con il professor George Hadjinikos, e poi nel 1989 con il professor B. Shreck.
Nel 1994 si è trasferito a San Pietroburgo, dove ha studiato direzione d’orchestra al Conservatorio di Stato di San Pietroburgo sotto la guida di Ilya Musin fino al 1999.

E’ stato direttore principale del Teatro dell’Opera e del Balletto di Novosibirsk nel 1999 e nello stesso anno ha fondato l’orchestra russa di strumenti d’epoca Orchestra MusicAeterna e il Coro MusicAeterna.
Dal 2018 è Direttore Principale della SWR Symphony Orchestra Stuttgart e Direttore Artistico dell’ensemble musicAeterna e del musicAeterna Chamber Choir. L’ensemble è stato residente al Perm Opera and Ballet Theatre dal 2011 al 2019.
Nel luglio 2019, Teodor Currentzis si è dimesso dalla carica di direttore artistico di Perm Opera per concentrarsi sulla musica di primo piano di Aeterna a nuovi livelli come ensemble indipendente finanziato privatamente.

(Notizie e immagini dal web)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...